Tuesday, July 29, 2008

Schiavitù for dummies

“La via della schiavitù” esiste anche in versione illustrata, reperibile su mises.org, che posto qui tradotta, anche grazie al lavoro del blogger BK Marcus che ha ne ripulito le immagini e digitato il testo.
___________________________

La via della schiavitù

Di Friedrich von Hayek


1 – La guerra forza la “pianificazione nazionale”

Per per consentire la mobilitazione generale dell'economia del vostro paese, siete felice di rinunciare a molte libertà. Sapete che l'inquadramento è stato forzato dai nemici del vostro paese.




2 - Molti vogliono che la “pianificazione” rimanga…

Discussioni per un “pannello per la produzione in tempo di pace” si sentono prima della fine della guerra. " di tempo di guerra; i “pianificatori” della guerra che vogliono rimanere al potere, incoraggiano l'idea.




3 - I “pianificatori” promettono Utopie…

Un ottimistico programma per gli agricoltori va bene nelle zone rurali, un programma per i lavoratori dell'industria è popolare in città – e così via. Molti nuovi “pianificatori” vengono eletti…




4 - Ma non riescono ad accordarsi su UNA Utopia

Con la pace, una nuova legislatura si riunisce; ma l'unità del “vincere la guerra” è scomparsa. I “pianificatori” quasi arrivano alle mani. Ciascuno ha un suo programma preferito, e non cede.




5 - E nemmeno i cittadini si accordano l'un con l'altro…

Quando i “pianificatori” infine si accordano su di un programma provvisorio mesi dopo, i cittadini a loro volta sono in disaccordo. Ciò che è gradito al coltivatore, all'operaio non piace.




6 - I “pianificatori” odiano forzare l'accordo…

La maggior parte dei “pianificatori nazionali” sono idealisti ben intenzionati, contrari a qualsiasi uso della forza. Sperano in un certo miracolo di accordo pubblico quanto nel loro programma-rattoppo.




7 - Provano a “vendere” il programma a tutti…

In uno sforzo infruttuoso per istruire la gente all'uniformità di pensiero, i “pianificatori” istituiscono una poderosa macchina di propaganda – che il prossimo dittatore venente troverà molto pratica.




8 - Gli ingenui trovano l'accordo…

Nel frattempo, la crescente confusione nazionale conduce a manifestazioni di protesta. Il meno istruito – eccitato e convinto dall'ardente oratoria, forma un partito.




9 - La fiducia nei “pianificatori” sbiadice…

Più i “pianificatori” improvvisano, maggiore il disturbo al normale svolgimento degli affari. Tutti soffrono. La gente ora ritiene – giustamente – che i “pianificatori” non possono ottenere risultati!




10 - Il potere è consegnato all'“uomo forte”…

Nella disperazione, i “pianificatori” autorizzano il nuovo capo del partito a stabilire un programma ed a forzarne l'obbedienza. Più tardi, penseranno a come liberarsene – o così pensano.




11 - Il partito assume la direzione del paese…

Ormai, la confusione è così grande che l'obbedienza al nuovo capo dev'essere ottenuta a tutti i costi. Forse vi unite al partito voi stessi per aiutare l'unità nazionale.




12 - Uno scopo negativo salda l'unità del partito…

Il punto iniziale di tutti i dittatori è di infiammare la maggioranza nella causa comune contro una certa minoranza usata come capro espiatorio. In Germania, lo scopo negativo era l'antisemitismo.




13 - Nessuno si oppone al programma del leader…

Sarebbe un suicidio; la nuova polizia segreta è crudele. La capacità di forzare l'obbedienza si trasforma in sempre nella virtù #1 nello “stato pianificato.” Ora ogni libertà è scomparsa.




14 - La vostra professione è “pianificata”…

La più vasta scelta di lavoro promessa dagli ormai defunti “ pianificatori” risulta essere una tragica farsa. I “pianificatori” non l'hanno mai realizzata, né mai lo faranno .




15 - Il vostro salario è “pianificato”…

Le divisioni nella scala dei salari devono essere arbitrarie e rigide. Il governo di uno “stato pianificato” dalla sede centrale è impacciato, ingiusto, inefficiente.




16 - Il vostro pensiero è “pianificato”…

Nella dittatura, generata involontariamente dai pianificatori, non c'è spazio per la diversità d'opinione. Manifesti, radio, stampa – tutti vi dicono le stesse bugie!




17 - Il vostro tempo libero è “pianificato”…

Non è per caso se gli sport ed i divertimenti sono stati attentamente “pianificati” in tutte le nazioni regolamentate. Una volta iniziato, i “pianificatori” non si possono fermare.




18 - La vostra disciplina è “pianificata”…

Se venite licenziato dal vostro lavoro, rischiate di essere fucilato da un plotone di esecuzione. Ciò che veniva considerato un errore si è ora trasformato in in un crimine contro lo stato. Così finisce la via della schiavitù!