Saturday, October 18, 2008

«You may kiss my royal ass»

In che modo il potere trasforma l'uomo, e lo perde? Se c'è un film che è riuscito a raccontarlo, e a farlo con maestria, è certamente The Man Who Would Be King (L'uomo che volle farsi re, '75) di John Huston, un capolavoro in cui Sean Connery e Michael Caine hanno offerto la migliore della lunga serie delle loro interpretazioni. La storia, tratta da un racconto di Rudyard Kipling, narra l'impresa di due sergenti britannici alla conquista del Kaffiristan, e del loro sogno fatale di ripercorrere le orme di Alessandro Magno. Un film sull'amicizia, sul coraggio, e sull'inganno dei sogni di grandezza.

1 comment:

Unknown said...

Uno dei miei film preferiti, in effetti.