Monday, September 1, 2008

Premio Caligola - Agosto '08: Maroni!

Poca suspence anche questa volta, nell'assegnazione del Premio Caligola - Il potere gli ha dato alla testa di agosto: Roberto Maroni, il portabandiera italico, ha letteralmente stracciato la concorrenza, ottenendo un impressionante 72% di preferenze. La polizia del Kent (20%) e l'agenzia delle entrate argentina (6%) si sono spartite le briciole rimaste.

Del resto era prevedibile, il florilegio di leggi e norme assurde a cui il nostro eroe ha dato vita con la semplice firma su un decreto ha del fantascientifico, e la fama di questo riuscito esperimento alchemico – la trasformazione di poche gocce di inchiostro in un incubo totalitario – ha superato i confini nazionali sorprendendo il mondo. Non è una cosa che capita spesso, e giustamente gli elettori del Gongoro hanno voluto premiare la meritoria opera del nostro ministro. Se prima eravamo in pochi a sapere quanto siamo coglioni, ora è cosa nota in tutto il mondo.

Grosso distacco, dicevamo, per la polizia del Kent, la cui eroica impresa di sequestrare un gioco da tavolo – nuovo, apprezzabile record nell'infinita “Guerra al Terrore” – non è forse stata giudicata nel suo giusto valore. Anche se, è vero, più di un caso di perdita della testa si è trattato di assenza a priori della stessa: a meno che qualcuno non creda di sentirsi più al sicuro ora che la Evil Balaclava è nelle mani delle forze dell'ordine.

Poca gloria, infine, per la new entry Argentina. Un malinconico ultimo posto, ma che serva da incoraggiamento, dopo tutto l'idea del videogame
per indottrinare la gioventù sulla bellezza della rapina, come in un Grand Theft Auto statalista, non era affatto male, ha probabilmente giocato a suo sfavore la mancanza di novità perlomeno agli occhi di chi ha avuto per ministro delle finanze un Padoa Schioppa.

Festeggiamo allora il ritorno del premio nella nostra triste penisola, dove a occhio e croce ci sono parecchie probabilità che rimanga a lungo. Sentiti ringraziamenti a Maroni, che riceverà la meritatissima targa ricordo e l'ancor più meritato kit Do it yourself: Suicide!, confidando che ne sappia fare buon uso.

3 comments:

L'agliuto said...

Quando si dice 'smaronare?, vero?

Lennesima smaronata me l'ha fatta oggi, il censore di cui ti parlavo ieri-
________________________

Accesso bloccato alla pagina Web

URL: www.satanservice.org/tokus/suicide/guide/
Categoria: Occult
________________________

Comunque quel Downard è suggestivo. Certo, che tristezza pensare a come s'è ridotta la Massoneria, dopo l'illuminazione bavarese. Non era così, prima di Weishaupt. Per la verità, anche prima di Anderson e Desagulier. Anzi, prima di Newton. Insomma, prima del XIV secolo.

Jorge Perro Liberista said...

Mefistofelico Maroni: non ha rovesciato lui il vaso... ha solo regalato a Pandora un bel cavatappi!

Simili sottigliezze non sono dappoco, per un leghista...

Paxtibi said...

Hehehe, giusta metafora Jorge Perro, è proprio così.

:-D