Tuesday, September 16, 2008

Collage 911

Una delle cose più sconcertanti, almeno per quanto mi riguarda, degli attacchi al World trade Center, è l'inusitata quantità di immagini manipolate in circolazione, e il fatto che, spesso, tale manipolazione è anche poco curata, come nel caso della seguente foto, pubblicata dal Daily Mail in un articolo sul problema dell'islamismo radicale in Gran Bretagna.



(Clicca l'immagine per ingrandire)

Alcuni dettagli saltano subito agli occhi, ma per farvi un'idea più completa confrontatela con la foto qua sotto, presa da un'altra angolazione pochi istanti più tardi, e giocate pure al “trova le differenze.”


(Clicca l'immagine per ingrandire)

Ora io mi domando: ma con tutte le foto disponibili, per quale misterioso motivo il Daily Mail si riduce a pubblicare un fotomontaggio tanto raffazzonato e ridicolo del secondo impatto?

13 comments:

Anonymous said...

perchè si vede chiaramente il musetto di un cane, e gli americani vanno matti per i cagnolini.
Quella con il diavolo era troppo drammatica e poco credibile, chi crede più al diavolo ? e dai ...

gb perasso

Paxtibi said...

Il musetto di un cane? Dove l'hai visto il musetto di un cane? Boh.

RadioClash said...

Il fumo è evidentemente diverso, oltre a essere nero, nella prima foto avvolge metà dell'antenna, mentre nella seconda l'antenna è visibile quasi per intero.

Il muso del cane, dovrebbe essere sopra lo squarcio della torre nord, nella prima foto.

Anonymous said...

http://www.flickr.com/photos/30559069@N03/2861650423/

gb perasso

Anonymous said...

ghe ne vol di immaginazione per vederci il musetto di un cane :-D

Sick boy

rantasipi said...

Cazzo! L'effetto "pattern" tipico che risulta da un uso poco esperto dello strumento timbro di Photoshop è palese sulla parte sinistra del fumo.
Altro che musetto di cane.

L'agliuto said...

Caro Pax,
per quel che vale la mia opinione, questo è ciò che vogliono. Il moltiplicarsi di immagini taroccate rende impossibile riconoscere quella vera, ammesso che ce ne sia una vera. È come l'inflazione, che svaluta la moneta di carta e cancella quella vera; o come la democrazia, che aumenta il numero degli aventi diritto al voto e, svalutando il voto, permette di taroccare le elezioni.

Di palo in frasca. Ci sono rimasto male, per il voltafaccia di Blondet. Vero è che "chissenefrega di Blondet, quando ciài Paceatè", al secolo Paxtibi, senza nulla togliere a Santaruina, Donchisciotte, Luogocomune, Disinformazione & C.
Ci son rimasto male per l'alibi che ha usato, quello dei commenti di chi "orina sulla sua fatica". Ma i commenti non c'erano, fino a qualche tempo fa. Perché è stato modificato il sito, permettendo di commentare? Sembra tutto calcolato.

RadioClash said...

Come per le nuvole, è possibile vederci molte cose.
Di fatto però, c'è molta gente che crede veramente alle "facce di satana" del video di hezarkani.

Un dilemma è invece quello di Edna Cintron....
http://it.youtube.com/watch?v=3151MqXu52s

E' stata ripresa tra il primo e il secondo impatto, ma in alcuni video e foto non compare.

http://it.youtube.com/watch?v=1G6TQfIHJPo


http://it.youtube.com/watch?v=7s9yi0qGE-g

Un'altro fake!

Anonymous said...

rantasipi,
non è effetto "pattern", ma effetto "sponge" prodotto dalla pipi del cagnolino !

l'agliuto,
ovviamente per quel che vale la mia opinione,sono d'accordo con te: immagini e filmati sono stati manipolati pesantemente dal primo minuto per "coprire" ciò ch'è realmente successo e per colpire l'immaginazione di chi li guarda (l'immagine del diavolo e quella di Osama bin Laden che emergono dal fumo delle torri che sono se non manipolazioni atte a scatenare ed incanalare la fantasia? )

gb perasso

rantasipi said...

gb perasso,
non mi riferivo all'opzione "pattern" della funzione "riempi", ma al particolare effetto "modulo che si ripete" che crea lo strumento "timbro clone" - se usato da mani inesperte.

La spugna, serve per la saturazione dei colori. Scusa per la lezioncina, ma tanto dovea. :)

PS. Imaginasiòn ghe ne voe na secia parché mi cagnéti no' ghe ne vedo. :D

Paxtibi said...

L'occhio da grafico di rantasipi ha visto bene: il pattern sul fumo è evidentissimo. Senza contare che è nero pece, mentre nell'altra foto è quasi bianco.

Un'altra cosa che dovrebbe saltare agli occhi è l'inclinazione delle torri rispetto ai palazzi in primo piano, chiaramente incollati: potete controllarne l'altezza nella seconda foto, il palazzo chiaro e quello scuro sono all'incirca delle stesse dimensioni. E notate anche la prospettiva...

Le considerazioni dell'agliuto mi sembrano azzeccate.

Astrolabio said...

se permettete, siamo nell'opca del photoshop, abbiamo copertine di playboy con le modelle senza ombelico, perfino in questo blog è stato messo, se non erro, un fotomontaggio di sarah palin, non penso che dietro ci fossero chissà quali intenti dietrologici, semplicemente, al giorno d'oggi si sceglie la fototografia più coreografica, non quella più vera.

Paxtibi said...

Certo Astrolabio, non hai tutti i torti. Ma c'è una bella differenza tra il far scomparire la cellulite di una starlette (l'ho fatto anch'io più volte...) e presentare un fotomontaggio come immagine reale di uno dei più gravi – e controversi – crimini della storia.

Sarebbe stato quasi normale se si fosse trattato di un semplice aggiustamento di toni e contrasto, ma una manipolazione simile (e così malfatta, per giunta) davvero non me la so spiegare.