Tuesday, November 20, 2007

Voti sinistri

Riporto interamente la lettera critica scritta da Alex Zanotelli a commento dell'approvazione della finanziaria al senato anche da parte della “sinistra radicale” sedicente pacifista.

Condivido la sua rabbia per i milioni di refurtiva fiscale che saranno spesi in armamenti, non altrettanto, è ovvio, la sua sorpresa, spero anzi che l'accaduto gli serva da sveglia e si renda conto di chi sono in realtà i compagni di strada che si è scelto.


Magari capirà anche che ad aver promosso a divinità potere e denaro sono gli stessi che predicano la religione laica dello stato onnipotente, e che i voti che lui ha preso sono scarsamente compatibili con quelli che alimentano tale mortifero culto.
___________________________

FINANZIARIA, ARMI e POLITICA: CHE VERGOGNA!


Rimango esterrefatto che la Sinistra radicale (la cosiddetta Cosa Rossa) abbia votato, il 12 novembre con il Pd e tutta la destra, per finanziare i Centri di permanenza temporanea (Cpt), le missioni militari e il riarmo del nostro paese. Questo nel silenzio generale di tutta la stampa e i media. Ma anche nel quasi totale silenzio del “mondo della pace”.

Ero venuto a conoscenza di tutto questo poche ore prima del voto. Ho lanciato subito un appello via Internet: era già troppo tardi. La “frittata” era già fatta. Ne sono rimasto talmente male, da non avere neanche voglia di riprendere la penna.

Oggi sento che devo esternare la mia delusione, la mia rabbia. Delusione profonda verso la Sinistra Critica che in piazza chiede la chiusura dei “lager per gli immigrati”, parla contro le guerre e l’imperialismo e poi vota con la destra per rifinanziarli. E sono fior di quattrini! Non ne troviamo per la scuola, per i servizi sociali, ma per le armi sì! E tanti!

Infatti la Difesa per il 2008, avrà a disposizione 23,5 miliardi di euro: un aumento di risorse dell’11% rispetto alla finanziaria del 2007, che già aveva aumentato il bilancio militare del 12%. Il governo Prodi in due anni ha già aumentato le spese militari del 23%!

Ancora più grave per me è il fatto dei soldi investiti in armi pesanti. Due esempi sono gli F35 e le fregate FREMM. Gli F35 (i cosiddetti Joint Strike Fighter) sono i nuovi aerei da combattimento (costano circa 110 milioni di euro ciascuno). Il sottosegretario alla Difesa Forcieri ne aveva sottoscritto, a Washington, lo scorso febbraio, il protocollo di intesa. In Senato, alcuni (solo 33) hanno votato a favore dell’emendamento Turigliatto contro il finanziamento degli Eurofighters, ma subito dopo hanno tutti votato a favore dell’articolo 31 che prevede anche il finanziamento ai satelliti spia militari e le fregate da combattimento FREMM.

Per gli Eurofighters sono stati stanziati 318 milioni di Euro per il 2008, 468 per il 2009, 918 milioni per il 2010, 1.100 milioni per ciascuno degli anni 2011 e 2012! Altrettanto è avvenuto per le fregate FREMM e per i satelliti spia.

È grave che la Sinistra, anche la Critica, abbia votato massicciamente per tutto questo, con la sola eccezione di Turigliatto e Rossi e altri due astenuti o favorevoli. Purtroppo il voto non è stato registrato nominativamente! Noi vogliamo sapere come ogni senatore vota!

Tutto questo è di una gravità estrema! Il nostro paese entra così nella grande corsa al riarmo che ci porterà dritti all’attacco all’Iran e alla guerra atomica. Trovo gravissimo il silenzio della stampa su tutto questo: una stampa sempre più appiattita!

Ma ancora più grave è il nostro silenzio: il mondo della pace che dorme sonni tranquilli. È questo silenzio assordante che mi fa male. Dobbiamo reagire, protestare, urlare! Il nostro silenzio, il silenzio del movimento per la pace significa la morte di milioni di persone e dello stesso pianeta. La nostra è follia collettiva, pazzia eretta a Sistema. È il trionfo di “O Sistema”. Dobbiamo riunire i nostri fili per legare il Gigante, l’Impero del denaro. Come cittadini attivi nonviolenti dobbiamo formare la nuova rete per dire 'No' a questo Sistema di Morte e un 'Sì' perché vinca la Vita.

Alex Zanotelli

5 comments:

prometeo said...

Quand'anche Alex si svegliasse... a che pro?

Questo e' il potere. Punto e basta. La politica serve ad intrattenere la plebe. Lo stato a derubarla. Punto e basta.

Chi comanda non siede in parlamento.

Chi comnada non puo' correre il rischio di venir eletto.

Finche' qualcuno s'illudera' che con la "liturgia" della democrazia, il voto, si sceglie chi comanda, chi comanda davvero, stara' al sicuro.

L'Italia ha perso la seconda guerra mondiale. Il trattato di resa firmato all'indomani dell'invasione della Sicilia da parte degli anglo-americani aveva due stesure. Quella pubblica, firmata da ranghi non qualificati. Quella ufficiale e non ancora resa pubblica, firmata dai plenipotenzari.

L'Italia e' formalmente un paese autonomo, nei fatti, un protettorato USA. Dall'agosto del 1943.

Possiamo continuare ad illuderci all'infinito... anzi... piu' ci illuderemo e piu' sereni saremo.

Ma questo e' il potere.

Paxtibi said...

,Quand'anche Alex si svegliasse... a che pro?

Salverebbe la sua anima, almeno.

Per il resto sono purtroppo d'accordo con te.

Anonymous said...

Meglio chiudere l'AMI (areonautica militare italiana) che continuare a farli volare con gli F-104 (aereo degli anni 60)..
Altrimenti, una volta ogni 50 anni (!), vanno comprati degli aerei nuovi.

Paxtibi said...

Tra l'altro l'F-104 era stato concepito come difesa dai bombardieri sovietici, per cui ha una grande accelerazione fino a Mach-2 ma scarsa manovrabilità: doveva infatti levarsi in volo e raggiungere l'obiettivo il più in fretta possibile, lanciare un paio di missili e tornare giù, compito che è in grado di eseguire egregiamente.
Per qualsiasi altro tipo di missione è invece inutile e dannoso.

Anonymous said...

"Shlutzbaum! A Italia serve di aereo per attaccare arabi kativi!"