Friday, November 23, 2007

Premio Caligola - Novembre '07

Rieccoci qua, pronti a votare per l'autorità più fuori di testa del mese di novembre, e come al solito la scelta dei candidati non è stata facile. Ma anche questa volta ce l'abbiamo fatta, mettendo insieme un roster tra i più demenziali nella storia del Premio Caligola - Il potere gli ha dato alla testa.

Primo candidato, il “glorioso” corpo della FBI, che a quanto pare considera le monete d'oro dei falsi e le monete di carta vere, tanto da irrompere nella sede del Liberty Dollar e sequestrare tutto. Ne deduciamo che gli agenti rifiuterebbero eventualmente di essere pagati in metalli preziosi, preferenza questa che li retrocede subito sotto la gazza ladra nella scala evolutiva, con tanti saluti alla lotta contro il crimine.

Anche la seconda candidatura spetta a dei tutori dell'ordine, la polizia brasiliana dello stato di Para. Secondo il buon Lula “Dio è brasiliano,” ma allora si sarà distratto un attimo mentre la polizia arrestava senza un preciso motivo una ragazzina di 15 anni e la ficcava in una cella con 20 e passa gentlemen, dove è stata usata come bambola gonfiabile finché la notizia non è trapelata. E non era neanche la prima volta, era già successo, con l'unica differenza che in quel caso la poveretta era maggiorenne: a quanto pare le esigenze dei carcerati si sono nel frattempo raffinate. È proprio il caso di parlare di Para-stato!

Last but not least, non poteva mancare una candidatura nostrana, che seppur meno sconvolgente delle precedenti si fa apprezzare per il suo valore umoristico degno della città del principe de Curtis: si tratta infatti dell'assessore alla Sanità di Napoli, il verde Gennaro Nasti che con una mossa a sorpresa ha deciso di vietare il fumo anche nei parchi cittadini. Nella città che è diventata famosa nel mondo per le sue pittoresche montagne di monnezza immaginiamo che il fumo passivo nei parchi debba essere davvero una gran minaccia per la salute delle donne incinte. Livia Turco ha commentato: “
il fumo sia attivo che passivo è uno dei fattori più nocivi per la nostra salute.” Sarà anche vero, ma il più nocivo in assoluto, cara Livia, siete voi culi poltronati!

La scelta è difficile, il Premio ambito, fate quindi pesare il vostro voto!

___________________________

I federali irrompono negli uffici della Liberty Dollar
16 novembre 2007

Un'azienda che produce e distribuisce le monete Liberty Dollar in diverse denominazioni ha annunciato la sua temporanea chiusura a seguito di un'incursione della FBI e degli agenti del servizio segreto degli Stati Uniti in cui documenti, annotazioni, monete, oro e argento sono stati confiscati.

La Liberty Dollar produce e distribuisce monete come “valuta di scambio volontaria e privata,” o monete che competono con le banconote della Federal Reserve usate generalmente nella circolazione economica.

Con un comunicato stampa firmato da Bernard von NotHaus, “architetto monetario” per l'azienda a Evansville, Indiana, i funzionari hanno annunciato ieri che “una dozzina di agenti della FBI e del servizio segreto” hanno fatto irruzione nell'ufficio.

Nella lettera sta scritto che “per circa sei ore hanno preso tutto l'oro, tutto l'argento, tutto il platino e quasi due tonnellate di dollari di Ron Paul che erano appena stati consegnati venerdì scorso. Inoltre hanno preso tutti i files ed i computer ed hanno congelato i nostri conti bancari.” [...]

Le informazioni dell'azienda dicono che Von NotHaus ha sviluppato il Liberty Dollar nel 1998 come valuta “a prova di inflazione” alternativa alle banconote della Federal Reserve. Il governo degli Stati Uniti, tuttavia, ha sempre avuto una cattiva opinione di qualsiasi moneta che potrebbe essere percepita come sostituzione delle banconote della Federal Reserve.

Le autorità hanno attaccato tali alternative come contraffazione, mentre i sostenitori di tale strumento di scambio attaccano le banconote della Federal Reserve come false.

Questa opinione è stata condivisa da Lance Haverkamp, che ha partecipato ad un forum sull'argomento al giornale Courier-Press.

“Vi rendete conto di quanto sia stupido dire che i biglietti verdi sono “reali” e l'oro & l'argento sono “falsi”… Sicuramente lavorate per il governo!” ha scritto Haverkamp.

___________________________


Ragazza di 15 anni stuprata senza sosta in prigione
23 novembre, 2007

Una ragazza brasiliana di 15 anni accusata di furto è stata messa in prigione in una cella con più di 20 uomini e per un mese è stata stuprata senza sosta e forzata ad avere rapporti sessuali in cambio di cibo, hanno detto giovedì i gruppi per i diritti umani che rappresentano la ragazza appena liberata.

“È stata stuprata fin dal primo giorno nella prigione dello stato di Para” ha detto la portavoce del Centro per la Difesa dei Bambini e degli Adolescenti (Cedeca), aggiungendo che il numero di uomini nella cella variava da 20 a 34 mentre la ragazza vi è rimasta rinchiusa.

“È stata stuprata innumerevoli volte e forzata a scambiare rapporti sessuali per cibo,” ha detto il presidente dell'ordine della Commissione Brasiliana degli Avvocati per i Diritti Umani, Miere Cohen.

I rapporti dei media sul caso hanno provocato oltraggio in tutto il Brasile, particolarmente perché è arrivato a poca distanza dal precedente caso di una donna di 23 anni anche lei imprigionata nello stato di Para per un mese insieme a 70 uomini.

___________________________

A Napoli divieto di fumo nei parchi


Napoli, 17 nov. (Adnkronos/Ign) - Fumo vietato da domani nei 43 parchi cittadini di Napoli. Lo ha stabilito un'ordinanza comunale emessa dall'assessore alla Sanità, il Verde Gennaro Nasti. Il provvedimento prende spunto dalla legge Sirchia del 2003, che prevede il divieto di fumo nei locali pubblici. Identiche le sanzioni: da 27,50 a 200 euro.

L'assessore Nasti spiega all'ADNKRONOS di avere ''dato seguito ad un invito della Lega italiana per la lotta ai tumori, che ci ha sensibilizzato all'adozione di questo provvedimento''. Presto il Comune doterà i 43 parchi cittadini della cartellonistica che avverte del divieto di fumo che scatterà nel momento in cui nei parchi pubblici ci sarà la presenza di minori di 12 anni e donne incinte.

Nasti si dice fiducioso sul senso di responsabilità dei napoletani: ''Chi non ricorda i timori alla vigilia della legge Sirchia quando si pensava che a Napoli la legge antifumo non sarebbe stata rispettata. Invece qui è come altrove: nei locali pubblici non si fuma''. L'ordinanza dell'assessore verde presenta anche un altro significato: ''Noi vogliamo che non si fumi più in presenza di bambini e donne incinte anche se ci si trova nella propria auto o in altri luoghi dove non ci siano leggi a proibirlo''.

Il provvedimento antifumo nei parchi pubblici rientra anche nella strategia del ministero della Salute e nel programma 'Guadagnare salute' che il Consiglio dei Ministri ha approvato lo scorso febbraio e che concede ai Comuni di intraprendere iniziative di prevenzione contro comportamenti che possano essere dannosi per la pubblica salute. ''Ci auguriamo che si smetta finalmente di fumare nelle case -conclude Nasti- nei luoghi chiusi, davanti ai bambini e alle donne incinte: per noi questa è una questione culturale''.

8 comments:

Anonymous said...

Caspita Pax, sta volta sì che è uno scontro fra titani.

Il primo è collegato con quella che è probabilmentela più grande truffa della storia.

Il secondo è di una brutalità inudita.

L'ingenua stupidità del terzo invece è talmente abissale riuscire a rivaleggiare con agli altri (a Napoli! a NAPOLI perdono tempo a vietare le sigarette nei parchi!).

Penso che voterò per quest'ultimo solo perché sono un fumatore, categoria tra le più vessate da Studio Aperto assieme a islamici e Rumeni.

carloooooo

Paxtibi said...

In effetti sono rimasto stupito anch'io, che non mi stupisco più di niente. Io ho preferito la due, per come rappresenta il livello di decadenza davvero da tragedia classica. Mancava solo un minotauro nella cella ed eravamo a posto.

Bah, vado a rilassarmi con due o tre lezioni di filologia nel post precedente...

Anonymous said...

La gioia del Gongoro. :-D

Carlo

Orso von Hobantal said...

Ho votato l'FBI, senza nulla togliere alla tragicità del secondo evento, che purtroppo è anche il più banale e ordinario.
Per quanto riguarda il terzo candidato, mi fido dei napoletani e so che non rispetteranno la legge :)

Anonymous said...

trovo che la proposta dell'assessore sia di raro umorismo
e quindi vada premiata con un applauso

mi ricorda l'elezione di Cicciolina al parlamento: che lungimiranza i suoi elettori e che fini umoristi.

sandro

vincenzo said...

ci ho pensato qualche giorno

http://tinyurl.com/3axwvp

e non ho potuto farne a meno. Ormai ho una necessità fisica di votare, maledetti.

Anonymous said...

voto la FBI

davide

_gaia_ said...

Acc! Questa è davvero difficile, Pax.. Quoto Carloooooo:

Il primo è collegato con quella che è probabilmente la più grande truffa della storia.

Il secondo è di una brutalità inudita.


Ero e resto molto indecisa tra le prime due, ma alla fine voto l'FBI, semplicemente perché "la più grande truffa della storia" è sistematicamente ignorata dal mainstream e deve uscire allo scoperto.
Il mio voto come un piccolo "segnale", quindi, senza nulla togliere alla gravità del secondo.

buoni giorni
_gaia_