Friday, November 16, 2007

Dad's vacation

Chi è l'artista? Colui che osserva la fine della civiltà e la trasforma in leggenda. Tideland (2005) di Terry Gilliam è questo: l'ultimo atto di una commedia tragica tradotto in poesia. Un film eccezionale, visionario ma terribilmente reale, la cronaca di un'umanità prigioniera dei propri sogni, che nell'adorazione dei simulacri di un passato idealizzato ha perso la capacità di distinguere il bene dal male.

2 comments:

piero said...

è il primo commento che lascio sul tuo blog...
Come condensare in 3 righe il senso di un film straordinario.
Grande Pax!

Anonymous said...

Porcozzio... Che film!

mc