Thursday, November 22, 2007

Ordo ab chao

L'unica produzione in cui il Leviatano riesce ad essere efficiente è l'instancabile emissione di versioni ufficiali: per ogni fenomeno, ogni evento di una qualche importanza, esso produce una spiegazione, spesso implausibile, talvolta persino ridicola, ma che deve essere accettata dogmaticamente, pena la scomunica, l'isolamento, in alcuni casi addirittura la prigione. Questa perpetua diffusione di falsità ostacola la comprensione della realtà, generando un caos su cui la bestia prospera: ordo ab chao.

Pensate, giusto per fare degli esempi, alle versioni ufficiali sulla moneta, sulla guerra in Iraq, sull'11 settembre e, per restare in Italia, sull'annessione del Regno delle due Sicilie, e su tutti i misteri che ne sono seguiti. Ma c'è una versione ufficiale per la scienza, anzi, per la “regina delle scienze,” la cosmologia?


Prendetevi un'ora di tempo – ne vale la pena – e gustatevi questo documentario, poi lasciate che a decidere sia la vostra ragione.

___________________________




Eccone un breve assaggio:




6 comments:

pietro1960 said...

Io penso che decidere che struttara ha l'universo o come è fatto il sole in base ad un documentario è poco serio.
Il fatto che si sia riusciti a replicare la fusione nucleare (in una bomba ) e in base ai pricipi teorici che giustificano le attuali teorie sul funzionamento delle stelle si siano prodotti molti oggetti di uso comune, mi fa credere che finchè non vedrò altrettante prove concrete delle teorie alternative in questione non ho bisogno di crederci troppo.

pietro1960 said...

Anche perchè nell'articolo che ho trovato qui:
http://www.radioforpeace.info/articolinuovaera/itapiece184.htm
ci sono affermazioni stravaganti.
Se le partielle del vento solare ( che sono giustificate ampiamente dalle teoria attuale ) accelerano per effetto di un campo elettrico, e dato che se c'è una cosa facile da misuare è un campo elettrico, come mai nessuno è ancora riuscito a misurarlo?
Una teoria eletrica del funzionamento delle stelle se vera sarebbe facilissima da provare con misurazioni indiscutibili.

pietro1960 said...

http://tinyurl.com/2yhx4d

Paxtibi said...

Io penso che decidere che struttara ha l'universo o come è fatto il sole in base ad un documentario è poco serio.

Il documentario è un punto di partenza, di facile comprensione un po' per tutti. Se si vuole indagare l'argomento più a fondo basta visitare il sito:

www.thunderbolts.info/home.htm

Il fatto che si sia riusciti a replicare la fusione nucleare (in una bomba ) e in base ai pricipi teorici che giustificano le attuali teorie sul funzionamento delle stelle si siano prodotti molti oggetti di uso comune

Ma l'osservazione dei fenomeni non corrisponde alla teoria, mentre con il plasma si è riuscito a riprodurli in laboratorio, e anche a predire con precisione fenomeni che hanno lasciato interdetti gli astronomi.

se c'è una cosa facile da misuare è un campo elettrico, come mai nessuno è ancora riuscito a misurarlo?

Magari nessuno ci ha provato, visto che la cosmologia "ufficiale" non prende in considerazione l'ipotesi.

Comunque, il mio post voleva semplicemente esortare all'esercizio del dubbio, che dovrebbe essere la pietra angolare di qualsiasi teoria scientifica degna di questo nome, mentre per quanto riguarda il cosmo vediamo troppo spesso presentate spiegazioni dogmatiche.

Io stesso non saprei cosa "credere", ma certo quando so che c'è di mezzo lo stato la mia fiducia va in riserva.

pietro1960 said...

La cosmologia, anche ufficiale ha utilizzato moltissime sonde e sistemi di misura, e i dati sono disponibili.
penso sia molto piu interessante questo
http://sohowww.nascom.nasa.gov/

Paxtibi said...

A parte il fatto che personalmente, quando vedo il suffisso .gov capisco che si tratta di un sito finanziato con la refurtiva fiscale, e sono poco disposto ad accordare fiducia ai ladri, non mi pare che i sostenitori dell'universo elettrico contestino dati e misurazioni ma piuttosto ne offrano interpretazioni diverse confermabili con esperimenti di laboratorio, oltre che più aderenti alla realtà delle cose, come nei casi della corona solare o del comportamento delle comete.