Thursday, December 18, 2008

Demopatia

Non lo fanno apposta. Non sono davvero cattivi, o stupidi. Sono solo malati.
In un recente esperimento, lo psicologo Drew Weston ha lavorato con due gruppi di persone che avevano sostenuto con forza differenti candidati in un'elezione. Ad ogni individuo sono stati mostrati due video, uno in cui il loro candidato si contraddiceva chiaramente e l'altro in cui a contraddirsi era il candidato a cui si erano opposti. Interrogati su ciò che avevano visto, i sostenitori di ogni candidato hanno notato le contraddizioni del candidato a cui si erano opposti, ma non quelle del loro candidato. Weston segnala che “i soggetti di entrambi i fronti hanno raggiunto conclusioni completamente polarizzate ignorando informazioni che non potrebbero essere scartate razionalmente.”

Durante gli esperimenti, i cervelli dei soggetti sono stati scansionati e Weston dice, “non abbiamo visto alcuna maggiore attivazione delle parti del cervello normalmente impegnate durante il ragionamento.” Al contrario, le parti del cervello che si sono illuminate erano quelle connesse con le emozioni. Così i soggetti sembra si siano affidati alle loro emozioni per guidarli nella formazione delle loro conclusioni. E la parte più affascinante è che, piuttosto che essere disturbati dalle contraddizioni del loro candidato, i soggetti sembravano ottenere un significativo piacere nel distorcere le informazioni per farle combaciare con quello che volevano credere. Come Weston conclude, “essenzialmente, sembra che i faziosi ruotino il caleidoscopio cognitivo finché non ottengono le conclusioni che vogliono, e quindi ottengono un massiccio rinforzo su di esse, con l'eliminazione delle condizioni emozionali negative e l'attivazione di quelle positive.”

7 comments:

Anonymous said...

Eh beh... a cosa sarebbe servito sennò tutto sto tempo di lavaggio del cervello?

Anche se Pax, non è dato a tutte le individualità di elevarsi al di sopra di ciò,secondo natura.

Saluti

D.

Infettato said...

In Abruzzo qualcuno è guarito...

Per La Russa è solo un problema metereologico.

A cosa sarà dovuta la guarigione in Abruzzo?

Oppure ha ragione La Russa!

Liberteo said...

:))) finalmente una ricerca interessante

Domenico Letizia said...

cavolo, statalisti e partitocratici fin nel midollo spinale...
la cura?
faccio subito il vaccino.

j1nz0 said...

Io lo ripeto ormai da anni... Questa ricerca è solo l'ennesima conferma del fatto che il liberalismo non potrà mai risultare vincente nel nostro paese, in cui la gente è orgogliosa di essere schiava.

Paxtibi said...

j1nz0, la ricerca l'ha fatta in America, quindi credo che il problema non sia solo nostro. La cosa più curiosa, poi, è che il professore è decisamente liberal, chissà lui come concilia le sue “convinzioni” politiche con i suoi studi...

Anonymous said...

ma scusate, noi queste cose non le sapevamo già?
Era meglio esporre ai due gruppi un'idea, senza dire loro che partito l'ha partorita, poi chiedere:
"Chi ha detto questo?"

Secondo me ne avremmo viste delle belle.