Monday, March 1, 2010

L'angolo del buonumore!

13 comments:

Anonymous said...

mancano i violini in sottofondo...
poveri noi!

un saluto
Alberto78

ario said...

Almeno qualcuno glielo dice.
Grande il pezzo dello "straccio umido".
Peccato che la democrazia, la unicità e l'identità delle nazioni venga difesa da un inglese, ma se aspettiamo che facciano qualcosa gli strapagati eurodeputati italiani... stiamo freschi.

Nicola said...

Wow mitico questo parlamentare inglese !

rumenta said...

sbaglio o questo shultz è quel tale che si è beccato del "kapò" dal nano??
se fosse lui, il nano per una vota potrebbe anche aver avuto ragione.....

Paxtibi said...

Come un ororlogio rotto...

È proprio lui, infatti.

Anonymous said...

Ma ricordate vero che noi ITALIANI abbiamo già DENUNCIATO il fatto?

Borghezio denuncia le candidature dei bilderberg e della trilaterale ( rockfeller )

http://www.youtube.com/watch?v=O-ItxgltrLk

Forse sotto i panni di Borghezio si nasconde il supereroe che ci salverà.

AutminRic

Paxtibi said...

Che al buffone di corte sia concesso di dire la verità è una vecchia tradizione... poerannoi!

Infettato said...

A parte la comica, mi domando quali siano gli interessi contrapposti.
Non riesco a trovare una risposta per questa domanda, da quel poco che ho capito leggendo alcuni passi del trattato di L., per i cittadini europei c'è tutto da perdere, ma per i burocrati che ci dovrebbero rappresentare non ho capito cosa potrebbe portare questa nomina.
Grazie a chi saprà darmi uno "straccio bagnato" di risposta. ;-)

Anonymous said...

C'è da ridere, ma è un riso amaro: l'inglese che ha contestato van Rampuy è un parlamentare europeo, non un turista infiltrato: è quindi anche lui parte di quel sistema... con l'aggravante di esserne un true believer, cioè uno di quegli illusi che davvero credono nella democrazia degli "onesti, bravi e buoni".

Solito finto dilemma: meglio un carceriere fesso o smaliziato?

Giorgio.

Anonymous said...

""Che al buffone di corte sia concesso di dire la verità è una vecchia tradizione""

Vero, e tuttavia è un episodio enigmatico.

Perchè l'avrà fatto? Ci sarà stata una contropartita per questa esternazione o forse per evitarne altre in futuro?

E ancora...
ma secondo voi "avventori di questo locale" che consapevolezza c'è tra i politici (di ogni schiatta) dell'esistenza di centri di potere più o meno occulto?

Quanti parlamentari italiani conoscono il Bilderberg? Tutti, pochi, solo Borghezio?

Sarebbe interessante se le iene facessero un test al riguardo, altro che l'uso della cocaina...

(alle iene ultimamente han messo in onda un servizio a puntate su pedofilia e rituali satanici decisamente sconvolgente, specie considerando la popolarità del programma - mi pare che i media mainstream l'abbiano del tutto ignorato)

AutminRic

Paxtibi said...

La caratteristica comune a tutti i politici, nessuno escluso, è l'opportunismo. Quindi, se c'è la possibilità di acchiappare qualche voto in più si può anche dire la verità, a volte.

Ma questo è possibile solo per chi ha già reputazione di “quello che non va preso troppo sul serio.”

Se poi capita che la gente comincia a prendere sul serio questi guitti della scena politica, succedono strani incidenti su qualche rettilineo senza traffico...

Anonymous said...

non stavi pensando vero che cercassi qualcosa di buono in Borghezio? !!!!

Paxtibi said...

Perché no? Per farci il sugo dovrebbe andare più che bene.