Thursday, October 18, 2007

Governator vs. Mom & Dad

"All of us will ultimately be judged on the effort we have contributed to building a New World Order."
(Robert Kennedy, 1967)

Se in Germania la lobby pedofila ha spinto il governo a promuovere la “sessualizzazione” precoce di bambini da quattro anni in su, in California non sono da meno: Schwarzy ha appena approvato un pacchetto di leggi “di tutela” delle minoranze sessuali il cui effetto è, come è naturale, di discriminare tutti gli altri.

La legge usata come Conan il barbaro usava la spada, quale strumento per terminare ciò che rimane della famiglia, unico baluardo che ancora resiste all'invadenza dello stato in ogni campo d'azione dell'uomo.

La legge come strumento di manipolazione sociale. Leggiamo da WorldNetDaily.com:
“Mamma e papà,” come pure “marito e moglie,” sono stati efficacemente aboliti dalle scuole della California da una legge firmata dal governatore Arnold Schwarzenegger, che con la sua firma, inoltre, ha ordinato che le “public school” permettano che i ragazzi usino i bagni e gli spogliatoi delle ragazze, e viceversa, a loro scelta.
Si osserva inoltre che non sarà solo la California ad avvertire gli effetti di questa decisione, poiché gli editori di libri di testo si orientano sui loro maggiori acquirenti, tra i quali la California, ed è improbabile che affrontino la spesa di pubblicare edizioni diverse da stato a stato.

Tra le leggi firmate da Schwarzenegger, la SB777 vieta nelle scuole pubbliche qualsiasi cosa che potrebbe essere interpretata come negativa per l'omosessualità, la bisessualità ed altre scelte di stile di vita alternativo. Ma non sono previste protezioni simili per gli allievi con stili di vita tradizionali.
“La SB 777 provocherà una discriminazione inversa verso gli allievi con valori familiari religiosi e tradizionali,” ha detto Meredith Turney, collegamento legislativo per il Capitol Resource Institute. “Questi allievi hanno perso la loro voce come risultato diretto della incredibile decisione del governatore Schwarzenegger. Termini “mom e dad” o “marito e moglie” potrebbero promuovere la discriminazione contro gli omosessuali se non viene descritta anche una coppia dello stesso sesso.
Schwarzenegger ha firmato anche la AB394, che promuove gli stessi temi attraverso le pubblicazioni, le trascrizioni, i programmi di studi e le dispense di stato agli allievi, ai genitori ed agli insegnanti, oltre a creare le circostanze per cui un genitore potrebbe essere condannato per “aggressione” se sostenesse che il matrimonio è soltanto per un uomo e una donna in presenza di un'insegnante lesbica, mentre un allievo che credesse che le persone nascono o maschio o femmina potrebbe essere segnalato come “ aggressore” da un insegnante travestito.

E, dulcis in fundo, anche la AB14, che proibisce le sovvenzioni statali per ogni programma che non sostenga anche una gamma di pratiche sessuali alternative (compresi i servizi sociali sovvenzionati operati dalle chiese!). Dice ancora la Turney:
“I genitori vogliono essere sicuri che quando i loro bambini vanno scuola imparino i fondamenti della lettura, della scrittura e dell'aritmetica – non l'indottrinamento sociale per quanto riguarda gli stili di vita sessuale alternativi. Ora che SB777 è legge, le scuole in effetti si trasformeranno in centri di indottrinamento per esperimenti sessuali”
Mi meraviglio di tanta ingenuità. Centri d'indottrinamento le scuole pubbliche lo erano già, lo sono sempre state e non ci si poteva aspettare nulla di meno consegnando tutta l'istruzione nelle mani della cosca statale: difficile che i padroni consegnino agli schiavi gli strumenti per riottenere la libertà. Semmai queste ultime imprese statali un po' in tutto il mondo indicano un cambio di passo, un nuovo livello nel tentativo dei pianificatori di creare l'Uomo Nuovo. L'uomo che non obbedisce più alla natura ma solo agli ordini dell'organismo sociale, dal quale deve dipendere in tutto e per tutto.

Un mondo di uomini irrimediabilmente soli, senza altro appoggio se non quello fornito dagli impiegati statali a orari stabiliti, privati degli strumenti culturali necessari per comprendere le radici del loro malessere, privati dell'esperienza, della spontaneità dei loro sentimenti. Distratti da infiniti divertimenti promossi dallo stato, consolati da droghe come il Prozac o il Xanax approvate dallo stato, nell'eterno presente di un tetro Paese dei balocchi.

Non senza una perversa ironia, il sogno collettivista si rivela per quello che è in realtà: l'incubo dell'individualismo assoluto, del completo isolamento.

1 comment:

Giorgio Mattiuzzo said...

la SB777 vieta nelle scuole pubbliche qualsiasi cosa che potrebbe essere interpretata come negativa per l'omosessualità, la bisessualità ed altre scelte di stile di vita alternativo.

Ed in realtà un provvedimento del genere è la forma peggiore e più subdola di discriminazione che si possa pensare. Creare un ghetto, legale e/o linguistico, per alcune categorie di persone, significa discriminarle. Anche le riserve indiane sono nate per “proteggere” e tutelare gli indigeni...

Senza contare che questo è il modo perfetto per far credere ai ragazzini che gli omosessuali siano una categoria privilegiata che ha diritti maggiori degli altri. Io non ho mai conosciuto un omosessuale che predichi tali bestialità, però in questo modo si insegna ai bambini che “gli omossessuali si credono migliori”.

Complimenti vivissimi ai nostri legislatori.


un genitore potrebbe essere condannato per “aggressione” se sostenesse che il matrimonio è soltanto per un uomo e una donna in presenza di un'insegnante lesbica, mentre un allievo che credesse che le persone nascono o maschio o femmina potrebbe essere segnalato come “ aggressore” da un insegnante travestito.

Perché ovviamente la scuola è piena di insegnanti lesbiche che litigano con i genitori sul diritto matrimoniale o di docenti travestiti che credono di essere nati senza sesso. Ma per cortesia...


ha ordinato che le “public school” permettano che i ragazzi usino i bagni e gli spogliatoi delle ragazze, e viceversa, a loro scelta.

Be', questo è il sogno di tutti gli adolescenti di questo mondo. Rettifico tutto: evviva Schwarzenegger! Evviva!